IN PRIMO PIANO

IN PRIMO PIANO21/12/2017

COMUNE DI MORMANNO - UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE -

INTEGRAZIONE ORD. N. 15/17-REG. C.P.M. del 15.12.2017

- ORDINANZA

IN PRIMO PIANO14/12/2017

PERCETTORI MOBILITA’ IN DEROGA. CHIESTA LA PROROGA DEL CONTRATTO

REGINA: PERSONALE ORMAI FONDAMENTALE PER LA VITA AMMINISTRATIVA DELL’ENTE

 

Il Sindaco di Mormanno ha scritto alla Regione Calabria per chiedere altri sei mesi di collaborazione per i 9 soggetti assegnati al Comune.

 

Sono impegnati nella manutenzione ordinaria e straordinaria, nella cura del verde ed in alcune mansioni amministrative. Personale ormai fondamentale per la vita dell’ente. Per questo motivo il Sindaco di Mormanno, Giuseppe Regina, ha scritto nei giorni scorsi al Dipartimento 7 (Sviluppo economico, lavoro, formazione e politiche sociali) della Regione Calabria per chiedere ufficialmente la proroga del contratto di collaborazione dei percettori di mobilità in deroga che prestano servizio presso il Comune dal 26 giugno 2017. A fine dicembre il loro apporto collaborativo con l’ente arriva a scadenza e «visto che questo ente ha necessità di continuare  a garantire gli interventi di pubblica utilità che svolge questo personale – scrive Regina – e considerata la grave crisi economica che investe tutti i Comuni della Calabria, che di fatto impedisce alla pubblica amministrazione di poter assolvere a tutti i servizi richiesti dalla cittadinanza, ho chiesto alla Regione di poter prorogare per altri sei mesi la collaborazione con il nostro comune».

 

IN PRIMO PIANO06/12/2017

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA - AVVISO PUBBLICO -

INDAGINE DI MERCATO PER L'ESPLETAMENTO DELLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L'APPALTO DEGLI INTERVENTI DI CUI AL COMMA 2 DELL'O.C.D.P.C. N.0082 DEL 24/05/2013 RICADENTI SU TERRITORIO DEL COMUNE DI MORMANNO CONSEGUENTI ALL'EVENTO SISMICO DEL 26/10/2012.

- AVVISO

- DOMANDA

IN PRIMO PIANO01/12/2017

COMUNE DI MORMANNO - UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE -

INTERDIZIONE TRAFFICO VEICOLARE PER LO SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE DI "PERCIAVUTTI".

- ORDINANZA

IN PRIMO PIANO30/11/2017

COMUNE DI MORMANNO - UFFICIO SINDACO -

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCESSO AL SUSSIDIO ECONOMICO DI REDDITO DI INCLUSIONE (REI)

- AVVISO

IN PRIMO PIANO29/11/2017

FIRMATA LA CONVENZIONE “SISMA POLLINO”

LE RISORSE SARANNO DISPONIBILI TRA VENTI GIORNI. REGINA: ORA INIZIA LA NUOVA FASE DELLA RICOSTRUZIONE

 

Firmata ieri la convenzione che assegna al Comune di Mormanno i fondi destinati dal Dipartimento di Protezione Civile Nazionale per la ricostruzione post terremoto del 2012.

 

«Per Mormanno ora si può dire davvero che inizia una fase nuova, che passa dalla ricostruzione e dalla valorizzazione del centro storico. Siamo felici e determinati, abbiamo lottato per ottenere questo risultato ed ora – dopo qualche intoppo burocratico – possiamo dire che la battaglia è vinta e Mormanno può iniziare a pensare seriamente al suo futuro». Così il sindaco del paese del Bocconotto e della Lenticchia, Giuseppe Regina, ha commentato a caldo la firma della convenzione “Sisma Pollino” siglata ieri, alla presenza dei dirigenti del Dipartimento regionale della Protezione Civile, che sblocca definitivamente le risorse per la ricostruzione del terremoto che ha colpito la cittadina del Pollino nell’ottobre 2012.

 

Circa 10 milioni di euro che serviranno per ridare slancio e vitalità in particolare al centro storico, cuore pulsante della vita cittadina e luogo più colpito nel corso del terremoto del 26 ottobre di cinque anni fa. I fondi – come era stato annunciato nel corso dell’iniziativa pubblica in occasione del quinto anniversario del sisma del Pollino – sono stati assegnati dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile alla Regione Calabria per essere trasferiti e gestiti per la prima volta dai Comuni che dovranno intervenire in maniera diretta sulla ricostruzione.

 

Le risorse serviranno a coprire 14 progetti già andati a gara, appaltati ed assegnati ad altrettante ditte che non aspettano altro che dare il via ai lavori per un pronto ripristino delle strutture pubbliche e private colpite dal sisma.

La fase di messa in sicurezza e di ricostruzione si affiancherà a quella dei contributi per le famiglie che hanno avuto la possibilità di intervenire autonomamente per ridare quell’agibilità compromessa nella scossa del 26 ottobre 2012 alla propria abitazione.

 

«Si tratta – ha dichiarato il Sindaco Regina – per la nostra comunità di un risultato importante, frutto di un intenso lavoro istituzionale che ci ha visti protagonisti sin da subito nel solco di quanto già costruito dalla precedente amministrazione e dal Parco Nazionale del Pollino e che ora deve procedere spedito verso il raggiungimento degli obiettivi per il bene della nostra Mormanno. Quello che ci attende, da oggi in poi, è un lavoro incessante che seguiremo con la dovuta attenzione, consapevoli che Mormanno ha dimostrato, in questi lunghi cinque anni, la volontà di non arrendersi e di voler ripartire più forte di prima puntando sulla bellezza del suo borgo, sui prodotti d’eccellenza che la caratterizzano, sul contesto naturalistico entro il quale è inserita, arricchendo la sua capacità di ospitalità diffusa per diventare il centro di un grande movimento che passa dal turismo, dalla cultura e dalla promozione della sua storia e tradizione».

 

Entro venti giorni la Regione Calabria assegnerà le risorse al Comune di Mormanno che procederà all’avvio immediato dei cantieri. «In occasione della firma dei contratti – conclude il Sindaco Regina - sottoscriveremo un protocollo d’intesa con le imprese e con i sindacati per salvaguardare la manodopera e i fornitori locali».

IN PRIMO PIANO28/11/2017

PROGETTO HOPE

 L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE VICINA AGLI ULTIMI DELLA SOCIETA’

La giunta guidata dal Sindaco, Giuseppe Regina, ha messo in campo una serie di interventi per far fronte all'assistenza domiciliare integrata, all'assistenza individuale e domiciliare per non autosufficienti gravi.

 

E' una scelta di campo, dettata dalla filosofia con la quale si vuole approcciare il campo delle politiche sociali. Giuseppe Regina ed il suo esecutivo scelgono di stare dalla parte degli ultimi con una serie di interventi voluti per sostenere le persone più fragili della comunità. Si chiama progetto Hope il piano che prevede l'Assistenza Domiciliare Integrata Sociale (Aids), il Piano Individuale di Assistenza (Pia) e l'Assistenza Domiciliare Non Autosufficienti Gravi (Adnag).

 

Nello specifico l'Assistenza Domiciliare Integrata Sociale si rivolge a persone anziane ultrasessantacinquenni in condizioni di parziale autosufficienza o non autosufficienza residenti nel Comune di Mormanno, non titolari di indennità di accompagnamento e portatori di handicap ai sensi della L. 104/92 di età non superiore a 65 anni residenti nel Comune di Mormanno.

 

Se dovessero pervenire molte domande, qualora non possano essere accolte tutte le richieste, la scelta degli utenti sarà effettuata secondo criteri che tengono conto dell’età, dello stato di salute, delle condizioni familiari e del valore ISEE. In tal caso verranno formulate due distinte graduatorie, una per le persone anziane ultrasessantacinquenni, l’altra per i portatori di handicap.

 

Nel campo dell'assistenza individuale, invece, si colloca il Piano Individuale di Assistenza che prevede due azioni: le Borse Lavoro per disabili tra i 18 e i 50 anni in possesso di licenza media inferiore residenti nel Comune di Mormanno, con disabilità non mentale e non inferiore al 75%. Le ore di attività potranno oscillare da un minimo di 104 ad un massimo di 142 e saranno remunerate con la somma lorda di € 8,00 per ora; ed il servizio di assistenza educativa scolastica e/o domiciliare per alunni disabili, residenti nel Comune di Mormanno.

 

L'assistenza domiciliare non autosufficienti gravi è l'ultima azione che si rivolge ai disabili gravi e prevede il Servizio di assistenza domiciliare ed extra domiciliare con intervento di operatore socio sanitario, ed il sostegno economico tramite un “assegno di cura” alla famiglia, il cui importo oscillerà tra i 196€ ed i 226€ una tantum ovvero erogato costantemente sino ad esaurimento della risorsa finanziaria disponibile. Accederà al beneficio il nucleo familiare ove vive la persona con disabilità grave il cui reddito complessivo familiare ai fini ISEE non risulti essere superiore ai 13.000€. Gli interessi alla fruizione degli interventi sopra indicati devono presentare richiesta scritta redatta su apposito modulo, da ritirare presso l'Ufficio Affari Generali del Comune o scaricare dal sito internet all'indirizzo: www.comune.mormanno.cs.it

 

Ogni nucleo familiare potrà presentare una sola richiesta e la domanda, completa della documentazione, dovrà pervenire al protocollo. I servizi del progetto Hope non potranno essere erogati ai richiedenti che già fruiscono di servizi analoghi forniti da altre pubbliche amministrazioni.

 

«Abbiamo deciso di scegliere gli ultimi per iniziare la nostra azione amministrativa per marcare da subito il senso del nostro agire per la comunità - ha dichiarato il Sindaco, Giuseppe Regina - Costruire una società più giusta, capace di ascoltare i bisogni di chi non ha voce, è quello che ci siamo prefissi di voler realizzare per Mormanno ed i nostri concittadini. La politica ha bisogno di ascoltare e rispondere al grido dei più deboli, per poter mostrare il volto migliore di solidarietà e sussidiarietà che - chi si mette al servizio degli altri - deve avere».

 

IN PRIMO PIANO23/11/2017

COMUNE DI MORMANNO - UFFICIO AREA AMMINISTRATIVA -

APPROVAZIONE PROGETTO "HOPE" - INTERVENTI NEL SETTORE SOCIALE -

- AVVISO

- DOMANDA ADNAG

- DOMANDA ANZIANI

- DOMANDA BORSA LAVORO

- DOMANDA PIA

- DOMANDA PORTATORI DI HANDICAP

 

Si avvisa la cittadinanza che il termine per la presentazione delle domande per la fruizione dei servizi previsti dai diversi interventi di cui al progetto "HOPE" è stato prorogato dal 22.12.2017 al 15.01.2018; 

FAST - Finanziamenti Agevolati per lo Sviluppo del Territorio

               fast

 

PARTECIPA AL DECORO DELLA TUA CITTA'

decoro urbano


Decoro Urbano è la sezione del portale del comune di Mormanno per il dialogo tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione.

Abbiamo creato questa pagina per raccogliere segnalazioni, reclami o eventuali proposte, in merito alla gestione dei rifiuti, alla manutenzione e alla segnaletica stradale, al degrado nelle zone di competenza comunale, al vandalismo e alle affissioni abusive.

Siamo convinti che il coinvolgimento diretto dei cittadini sia il modo migliore per tutelare il nostro territorio e noi per questo siamo pronti ad accogliere queste forme di partecipazione. 


REFERENDUM COSTITUZIONALE 29 MARZO 2020

torna all'inizio del contenuto