FRATELLI ARMENTANO


FRATELLI ARMENTANO (imprenditori)

I fratelli Armentano Battista, Raffaele e Giuseppe Armentano e un quarto fratelli di cui si ignora il nome, vissero all’inizio dell’800. Grandi imprenditori e commerciati di ricca famiglia, non si limitarono a gestire il patrimonio familiare, ma, dopo aver capito che il progresso scientifico, tecnologico e industriale si andava sempre più affermando, intrapresero attività industriale.

Il Battista, in particolare era dotato di grandi capacità imprenditoriali, sempre al passo con i tempi, sotta la guida paterna, installò nel 1870 una filanda e, nel 1893, in società con i fratelli un mulino a vapore nel centro abitato di Mormanno. Nel 1892 i Fratelli Armentano presero in appalto l’illuminazione del corso di Mormanno con fanali a petrolio. Successivamente , quando la tecnologia lo permise, diedero al possibilità a Mormanno di essere illuminata dalla centrale idroelettrica , prima ancora che ciò avvenisse a Napoli capitale ideale del Regno.
torna all'inizio del contenuto